Scuole e studenti

I progetti presentati in questa sezione sono dedicati alle scuole, dalle medie alle superiori, e agli studenti universitari e post-diploma. Sono basati sulle pratiche di mindfulness e sulle tecniche di PNL e offrono strumenti pratici ed efficaci per la gestione dello stress (https://portalebambini.it/il-successo-della-mindfulness-a-scuola/https://www.english.com/blog/does-mindfulness-really-work-and-can-it-help-your-students/).

Studenti scuole medie

Il progetto ha lo scopo di stimolare i ragazzi affinché possano maggiormente cogliere la ricchezza e la profondità della realtà, sia interiore che esteriore. Stimoliamo in loro maggiore coinvolgimento e partecipazione nelle attività della vita quotidiana, che spesso percepiscono come piatta e banale. Per farlo, proponiamo giochi es esercizi che spingano i ragazzi ad utilizzare in modo consapevole tutti i sensi, non solo la vista. In questo modo promuoviamo la scoperta di nuove informazioni, stimolando la neuroplasticità cerebrale (sviluppo di nuove connessioni). Inoltre, getta le basi per sviluppare il pensiero creativo e espandere gli orizzonti della mente.

In questo modo i ragazzi strutturano delle vere e proprie nuove competenze che rappresentano un potenziamento sia nello studio, sia nelle relazioni. Migliorano la concentrazione, la curiosità e la capacità di creare collegamenti tra le diverse materie, mentre diminuisce l’ansia da prestazione. I ragazzi si sentono più fiduciosi nelle proprie risorse e nella propria capacità di superare le difficoltà. Nel percorso cambiano anche la percezione del diverso, del nuovo, del fallimento. Cambiando la prospettiva, essi vengono visti come fonte di apprendimento, risorsa ed opportunità e non come sentenza o minaccia. A questo processo si accompagna inoltre lo sviluppo di maggiore empatia, conoscenza di sé e apertura verso l’altro, accompagnate da una migliore capacità di gestione del disagio emotivo. Con la pratica di mindfulness si riduce in modo significativo anche il fenomeno del bullismo (https://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=67337) e migliora l’integrazione dei ragazzini più timidi e introversi.

Il contributo della mindfulness permette infine di rallentare i tempi interiori, in controtendenza rispetto ai ritmi frenetici imposti dalla tecnologia. Favorisce così una maggiore capacità di concentrazione, di osservazione e analisi e insegnando la costanza.

Studenti scuole superiori: Mindfulness, protocollo MBSR

scuola e studenti medie

È scientificamente dimostrato che le pratiche di Mindfulness hanno ripercussioni positive sull’intero organismo. Riducono i processi infiammatori e i sintomi stress correlati (intestino irritabile, emicrania, eruzioni cutanee, agitazione…) e rinforzano il sistema immunitario e le capacità adattative.

Il percorso di Mindfulness proposto rispetta il protocollo MBSR (mindfullness based stress reduction). L’obiettivo è portare l’attenzione all’esperienza nel qui e ora, senza restare intrappolati nei labirinti della mente, che tende a perdersi nel passato o nel futuro. Questo può generare rimuginio, scoraggiamento e svalutazione, quando guarda al passato, ansia e paure quando si volge al futuro.

Migliora la gestione delle emozioni e riduce l’impatto negativo del chiacchiericcio mentale. Promuove accettazione, gentilezza e comprensione verso sé stessi e i propri limiti e verso gli altri. Contemporaneamente aumenta le capacità di concentrazione, analisi e soluzione dei problemi. Questo è particolarmente importante per i ragazzi che presentano disturbi dell’attenzione e DSA. Inoltre, stimola una maggiore apertura verso il nuovo, inteso sia come esperienza sia come altro da sé. Il percorso promuove la consapevolezza senza giudizio e l’accettazione di ciò che il presente porta con sé. Aumenta inoltre la quantità e la qualità dell’informazione su cui basare le proprie valutazioni e decisioni. Infine, alimenta la fiducia nel proprio sentire e nelle proprie capacità di superare le difficoltà, svincolandosi dalla tendenza a valutare il proprio futuro sulla base degli insuccessi passati.

Studenti post-diploma e università

studenti

Il percorso proposto è il protocollo MBSR della mindfulness. Come già sottolineato in precedenza, esso fornisce strumenti che migliorano la qualità dello studio e delle relazioni. Per gli studenti universitari o comunque orientati al lavoro, questo percorso offre inoltre altri benefici.

Che si tratti di partecipare a una selezione del personale o che si debba relazionare il proprio lavoro di fronte a un’equipe di professionisti, infatti, è sempre importante mantenere uno stato di centratura e un atteggiamento tranquillo e posato. Questo permette di accedere con facilità alle informazioni in proprio possesso, senza che la fluidità dell’esposizione venga compromessa da insicurezze, ansia, paura del giudizio…

Il percorso offre quindi gli strumenti per affrontare con maggiore senso di sicurezza e serenità non solo gli esami, ma anche i colloqui di lavoro e i futuri rapporti professionali.